Tatuaggio Estetico

Un trattamento che migliorerà il tuo aspetto valorizzandolo

Il  trucco permanente o tatuaggio estetico è un trattamento votato essenzialmente a minimizzare eventuali difetti  estetici del viso e a migliorarne l’aspetto generale attraverso l’enfatizzazione di alcuni punti di forza del soggetto che se ne avvale. Il Trucco permanente è ideale per tutte le persone, uomini e donne, che desiderino sentirsi sempre belle e “sistemate” in qualsiasi occasione,sicure di offrire il massimo della loro bellezza attraverso Sopracciglia curate e perfette, con uno sguardo enfatizzato dall’appropriato Eyeliner con una Bocca seducente e femminile

Correggi ed enfatizza il tuo aspetto

Scegli il trattamento che preferisci e affidati alla nostra operatrice esperta. Saprà consigliarti la tecnica ed il “disegno” giusti per il tuo volto, donandoti l’effetto che desideri.

Trucco semi permanente Nettuno Anzio Roma: Eyeliner
Trucco semipermanente Nettuno Anzio: Microblading

La nostra operatrice: Rosa Maria Suarez, Master Phi-Contour

Trucco permanente Nettuno Rosa Maria Suarez

Estetista dal 1979, Rosa Maria Suarez è Master Phi-Contour, mentore e fondatrice di VenereSPA. Dal 1988 partecipa come relatrice a corsi Nazionali ed Internazionali di trucco permanente. Dal 2010 al 2016 è stata presidente dell’A.T.E.C.. La sua parola magica è qualità: qualità del servizio offerto ai propri clienti e qualità di formazione fornita ai suoi allievi.

Masterclass-phi-contour-trucco-permanente

Clicca sulle immagini per visualizzare le gallery

      

Consigli e Precauzioni

Diffidate del tatuaggio effettuato su sopracciglia e contorno labbra con pigmenti indelebili: questo tipo di trattamento non permette ritocchi e modifiche importanti come lo permette il trucco semi-permanente che ha, nella durata limitata, una prerogativa essenziale del trattamento.
Alcune norme essenziali costituiscono la base per la scelta di un dermo-pigmentatore qualificato, come igiene, pulizia, prodotti certificati, luogo di lavoro idoneo e professionalità, (certificata da corsi di aggiornamento, conoscenze e pratica).

1

Documentatevi

Documentatevi sulle capacità professionali dell'operatore con foto che siano facilmente ed indiscutibilmente attribuibili a lui, fatevi descrivere le modalità esecutive ed enunciate le vostre perplessità. Un professionista vi risponderà adeguatamente.
2

Accertatevi dei requisiti dei pigmenti

Il costo di questi varia in maniera incredibile da un prodotto di sintesi ad un prodotto certificato Iso 9001, che abbia superato i test di citotossicità, conformità e irradiazione.
3

Controllate la strumentazione

Non è sufficiente che gli aghi siano monouso e sterili, devono essere certificati e confezionati singolarmente, presentare saldature in argento, anziché in stagno, preferibilmente ancorati al supporto che li connette al macchinario.
4

Visionate il luogo in cui si effettua il trattamento

Questo, oltre a dover rispettare norme igienico sanitarie, vi parlerà della professionista che vi lavora, di quanto si dedichi alla cura dell’igiene, dei macchinari e della persona che vi sarà trattata.
5

Valutate e considerate

Le capacità tecniche visagistiche dell'operatrice. E' tendenzialmente più semplice lavorare in assenza di particolari difetti da correggere.

Faq

E’ una metodica basata sul concetto del tatuaggio che consente di modellare, costruire o ricostruire graficamente e camuffare intervenendo in campo visagistico su sopracciglia,contorno labbra  ed  eye liner , nel trattamento di alopecia con la trigopigmentazione ed in campo paramedicale per la copertura di cicatrici e la ricostruzione grafica dell’areola mammaria nel post operatorio.

La durata del trattamento nel tempo dipende da molteplici fattori molti di carattere assolutamente individuale che  non commensurabili a priori e quindi non è assolutamente possibile  determinare la durata di una dermopigmentazione eseguita con pigmenti da trucco permanente. In genere comunque dai 2 hai 5 anni, anche se è consigliabile un ritocco annuale per mantenere  un’aspetto sempre vivido del trattamento ricevuto. Nelle persone affette da alopecia il tempo di permanenza si riduce abbastanza specialmente se il soggetto è sottoposto a trattamenti cortisonici.

Il trattamento prevede e necessita due fasi. Senza la fase di Ritocco o rinforzo il trattamento non è completo e potrebbe durare di meno e presentare mancanze dovute per l’appunto alla mancata seduta di ritocco o rinforzo.la prima nella quale viene progettato ed eseguito il lavoro. La seconda fase detta di ritocco o di rinforzo avviene non prima dei 28/35 giorni e non oltre i due mesi.Diverso è il discorso per chi richiede una correzione di u trattamento ricevuto da altro operatore, le sedute quasi sempre sono sicuramente piu di due ed occorre comunque una valutazione visiva per determinare il numero di sedute ed il costo.

Le due fasi hanno ognuna un costo proprio.

Nel periodo di intervallo tra la prima e la seconda seduta il soggetto trattato perderà una percentuale variabile del pigmento introdotto. Detta percentuale che può variare dal 5 al 60% , in alcuni casi anche più, non influisce nel costo del  primo ritocco . Sappiate che  NESSUNO può preventivamente prevedere  quale sarà la percentuale mancante. Quindi per concludere il lavoro relativo alla prima fase si apprezzerà passati 28/35 giorni dall’esecuzione,e l’evoluzione prevede nella prima settimana la formazione di una piccolissima crosticina che sembrerà quasi occultare il lavoro,caduta la crosticina i pigmenti sembreranno ricomparire per mostrare la percentuale rimasta  dopo un mese circa. A questo punto si valutata l’ipotesi del ritocco quasi sempre necessaria vista la spiegazione precedente (solo una piccolissima percentuale non necessita del ritocco) ed il lavoro definitivo si apprezzerà logicamente dopo un mese dal ritocco.

Definirlo doloroso è senz’altro esagerato può essere fastidioso ,ma sappiamo che la soglia dolore/fastidio è molto variabile e personale. Un medico può autorizzare il fruitore del trattamento ad apporre creme che applicate mezzora prima del trattamento stesso riducano la sensazione di fastidio.

Le complicanze legate al trattamento sono imputabili a fattori igienici sanitari, al  luogo di espletamento del trattamento,ai materiali di consumo e di approccio quali  camice  e guanti sterili, non ultimo la  preparazione e professionalità dell’operatore, i danni più gravi provocati dai trattamenti vari sono di origine estetica, dettati dall’improvvisazione e dalla scarsa competenza dell’operatore.

La parte tatuata può essere lavata magari stando attenti a non sfregare eccessivamente con bagnoschiuma o prodotti irritanti è  consigliabile usare un sapone a ph neutro.E’ molto importante, non tenere la parte tatuata a bagno per molto tempo specialmente in immersione per quattro/cinque giorni,pertanto è consigliabile evitare bagni prolungati in acqua,al mare e in piscina,fino a cicatrizzazione completae seguire le indicazioni ricevute dall’operatore.

L’esposizione al sole è uno dei fattori che incide nel viraggio dei colori, variandone i tempi di ossidazione, è tuttavia possibile sottoporsi al trattamento in qualunque periodo dell’anno osservando alcune regole, nella fattispecie coprendo le parti trattate con protezione altissima.

Gli aghi di un professionista sono sigillati in confezioni singole, monouso e sterilizzati. Per la dermopigmentazione, ossia la tecnica di tatuaggio estetico, la confezione non presenta solo l’ago ma tutto il supporto e la parte che connette l’ago alla macchinetta stessa  con  anche il serbatoio  di contenimento del colore.Non esitate assolutamente a pretendere che l’ago sia aperto davanti a voi.  L’ago non può essere riutilizzato per motivi igienici e pratici , non essendo più affilato ed appuntito  come in origine dopo il primo uso.

Falso, se l’herpes si manifesta vuol dire che era già presente nel nostro corpogeneralmente si entra in contatto con il virus “dell’herpes” da bambini e ciò può avvenire asintomaticamente, ed il virus rimane latente per anni, vero è che in occasione del trattamento la parte interessata subisce un piccolo trauma ed in concomitanza con uno stato psico fisico particolare facilità l’affacciarsi dell’herpes, così come è altamente  probabile che le persone che hanno più volte manifestato i sintomi dell’herpes in occasione del trattamento lo manifestino, in questi casi si consiglia un trattamento preventivo accordato dal dermatologo.

Certamente è uno dei trattamenti più spettacolari non solo dal punto di vista estetico , ma è meraviglioso quello che il trattamento dona a livello psicologico ad una persona sottoposta a mastectomia  o comunque che abbia  problemi che hanno determinato la scomparsa dell’areola.E’  nella maggior parte dei casi un trattamento più lungo di quello effettuato per un contorno labbra ,una sopracciglia o la copertura di una cicatrice,necessita generalmente di più di una seduta.

Assolutamente no, il tatuaggio inteso come body tattoo ha caratteristiche prettamente ornamentali e soprattutto di indelebilità,  la tipologia del pigmento introdotto è diversa da quella del trucco permanente che  ha come caratteristica quella di attenuarsi sino quasi a sparire nel tempo. Questa caratteristica permette la  possibilità di ritocchi anche importanti nel tempo,atti ad adeguare il trattamento alle nuove mode ed ai cambiamenti che il tempo ineluttabilmente procura alle parti trattate.

Hai bisogno di ulteriori informazioni?

Scrivici o chiamaci per dubbi o per richiedere un preventivo personalizzato.